Sostegno alimentare alle famiglie


Il sostegno alimentare è una delle attività che più vedono coinvolta l’Associazione. Iniziata nel 1996, con un numero di venti famiglie assistite, l’attività dell’Associazione, che consiste nel portare aiuto a nuclei familiari livornesi bisognosi con la consegna di pacchi viveri molto consistenti, non si è fermata mai. Nel 2016 i pacchi distribuiti sono stati complessivamente 1012, equivalenti in media a 70 famiglie per un totale di circa 280 persone assistite mensilmente dislocate nell’intero ambito cittadino.

Ogni anno di attività ha contribuito a migliorare la capacità dell’Associazione di presa in carico dei suoi assistiti

  1. mirando soprattutto alle situazioni di grave disagio con particolare attenzione alle famiglie con minori, a famiglie numerose, a famiglie in cui siano presenti persone con disabilità, a famiglie in condizione di disagio abitativo;
  2. generando, nel tempo, un importante legame con i servizi sociali del Comune di Livorno. Questo per rendere più evidente l’integrazione dei progetti dell’Associazione con tutte le altre azioni di sostegno alle famiglie bisognose messe in campo dalla Amministrazione di Livorno.

La consegna dei pacchi viveri viene effettuata sia nella sede operativama anche a domicilio ad anziani e malati. L’Associazione svolge la propria attività attraverso il contributo strutturato e continuo di più volontari stabili (circa una ventina di persone) che operano e rendono possibile la realizzazione degli interventi.

L’Associazione accoglie ogni famiglia nella sua interezza non considerandola unicamente per il suo bisogno immediato: l’OPERA sostiene il suo obiettivo non solo con la fornitura dei viveri ma anche fornendo ai suoi assistiti consigli legali di vario genere (burocratici, pensionistici, ecc…) in particolare agli anziani.

Da diverso tempo è stata fatta la scelta sia di tenere aggiornato un elenco delle famiglie aiutate sia di istituire un fascicolo personale delle stesse in modo da attestare lo stato di indigenza. Il fascicolo contiene lo stato di famiglia e codice fiscale dei componenti, un documento comprovante lo stato di indigenza, ogni ulteriore documentazione che si ritiene opportuna ( stato di disoccupazione, contratti d’affitto. ecc…).

Alcune fonti di approvvigionamento dei prodotti alimentari sono:

1.raccolte alimentari realizzate sul territorio dai volontari dell’Associazione presso punti vendita;

2.donazioni di benefattori ed aziende operanti nel settore alimentare; 

3.collaborazione col Banco Alimentare della Toscana che ci permette di usufruire ogni anno di diverse tonnellate di cibo, recuperate dalle eccedenze della filiera alimentare e dal Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD)..

Segreteria

II e IV Lunedì del mese

dalle ore 16.30 alle ore 18.30

e il Martedì

dalle ore 17.00 alle ore 19.00